STÀ CALM, E FÀ NEN TANT CINE

Quando mi capita di vederti per strada mi esplode nel petto una bomba motivazionale pazzesca.
Si, lo so, lo penso tutte le volte, ma se questa fosse la volta buona?
Dai che lo è! Mi va di pensarlo, oggi sono talmente ottimista che è un peccato non credere che sarà la volta buona.
Ho cancellato tutte le bozze in cui chiedevo scusa per come sono fatta, tutte le mail farcite di giustificazioni per il mio modo di essere, tutte le lettere le ho bruciate (tranne una, è al solito posto) e ho deciso che non esiste niente oltre a quello che devo fare da ora in poi.
La mia vita ha bisogno di tutta la mia piena partecipazione, ed il mio blog, in cui credo molto, ha bisogno di tutta la mia parte vitale e gioiosa, che possiedo, ma non sempre riesco ad esprimere.
Lo stesso sentiero di sempre, tracciato prima con segni delicati, quasi ombre di direzione più che vere tracce, lo stesso sentiero è ora più delineato, non meno difficile, ma più concreto, possibile, giusto.
Mai parola fu più corretta per questo mio percorso: giusto.
Sano, concreto, difficile, si, ma giusto.
Ho difetti? Si, certo. Molti.
Non mi sento all’altezza? Si, mi capita spesso.
E allora? E allora basta, davvero, basta con il passato, basta con la vigliaccheria, i sensi di colpa, l’indolenza, il procrastinare all’infinito, basta con le buone ragioni che m’invento sempre quando non ho voglia di fare qualcosa per me stessa. Basta!
Oh, come sono saggia!
Per favore, non sarsonatemi tutti insieme, prendete il numerino, che c’è la fila, grazie.

Io manifesto.

Annunci

120 Pensieri su &Idquo;STÀ CALM, E FÀ NEN TANT CINE

  1. Credo che nessuno debba mai chiedere scusa per come è fatto. Si può chiedere scusa per quel che si è fatto, ma sono due cose diverse. I modi di essere non si cambiano… si prendono o si lasciano tout court. Noi siamo un pacco (io, in particolare, sono anche una sòla): i nostri modi di essere si rivelano positivi in alcune occasioni (pregi) e negativi in altre (difetti). Ad esempio, la bontà (modo di essere) è un pregio, se hai a che fare con gente perbene. Sarai apprezzata ed amata per questo. La stessa bontà, però… se rivolta ad una persona che si finge amica solo per ottenere dei vantaggi personali (chiedere in prestito cose, scroccare cene ecc…) diventa un difetto.
    Io, per cercare di capire (orientativamente) le persone con cui ho a che fare, mi regolo così (come principio generale, ripeto): le persone che chiedono scusa per come sono fatte sono persone estremamente attente all’altro, dolci, corrette e di cuore. Troppo, il più delle volte. E destinate ad essere preda degli approfittatori. Ma c’è giustizia, a questo mondo: quando si litiga, L’approfittatore perde la sua “fonte di reddito”, la persona buona perde solo uno stronzo approfittatore.
    P.s.: si, questo pippone da te l’ho fatto per vendicarmi di quelli che fai da me. ahahaha.

    Mi piace

    • Oggi ho imparato le seguenti cose:
      1 i pipponi non tutti li apprezzano. Bisogna anche dire che ci sono pipponi fatti bene e pipponi…pipponi. Noiosi, banali, ecco. Ma di solito, li apprezza solo uno su dieci. Va da sè che a me piacciono i pipponi. E si questo non ti sbizzarrire, non c’è alcun doppio senso!
      2 io cazzeggio troppo.
      3 gli stronzi, quelli approfittatori, quelli che perdono prima o poi la loro “fonte di reddito” rimangono stronzi. E la persona buona rimane sempre una persona buona? Ecco, ho inserito questo punto nelle cose che ho imparato oggi, ma è ancora tutto da chiarire.
      4 a volte mi sembra doveroso chiedere scusa per i miei difetti.
      5 la bontà non è un difetto. La bontà è un bene che bisognerebbe sapere con chi usare, perché se no ti si rivolta contro, ma non è un difetto.
      6 ridurre tutto ad un concetto, o più concetti, equivale a schematizzare sensazioni che hanno troppe sfumature per essere catalogate in gruppi e sottogruppi. E soprattutto è impossibile trovare la parola giusta per ogni cosa, perché non esiste.
      (Disse la donna che viveva sempre connessa sulla pagina della treccani on line)
      7 sette è il numero potente
      che distrugge la gente
      coca cola d’arancia
      che ti da la speranza
      (Reminiscenza di un vecchio soggiorno alla colonia estiva)
      8 ho voglia di un gelato al puffo blu.
      Ciaoz!

      Mi piace

  2. Brava.
    Hai fatto bene. Cosa? Tutto, in particolare:1)La mia vita ha bisogno di tutta la mia piena partecipazione. 2)E allora basta, davvero, basta con il passato, basta con la vigliaccheria, i sensi di colpa, l’indolenza, il procrastinare .
    Dici che è il buon proposito che svanisce il giorno dopo? ti sembra… è consapevolezza..!! autocoscienza oggi sei alta un paio di cm in più.
    Ora veniamo la concreto.. all’oggi, al momento.. che te ne fai? cosa cambia.. ? Hai l’amante desiderato? No? La busta paga più pesante? NO? certezza per la salute futura? nemmeno. Le ville tipo Arcore? no?
    KISSENEFREGAAAAAAAAA.
    Sei tu.
    Con il pensiero positivo di te. Sembra che questo conti tanto.
    CI SONO PASSATA un paio di anni fa, CI STO PASSANDO ADESSO in modo diverso e per ora non risolto, con il risultato di annullamento di qualsiasi forma di creatività.
    Speriamo passi presto perché mi sto cercando ovunque, fuorché nel posto giusto.
    Scusa per il pippone, mi sono sentita coinvolta. Comunque termino come ho iniziato .
    BRAVA!

    Mi piace

  3. Se non ci fosse stata quella premessa motivazionale “Quando mi capita di vederti per strada mi esplode nel petto una bomba motivazionale pazzesca.”, sarebbe stato un post perfetto: apprezzabilissimo nei propositi e nel metodo (tieni conto, però, che io stravedo per te e sono molto geloso. Spero tanto che tu abbia fatto riferimento ad una coda d’aragosta)

    Mi piace

  4. E se te lo dice la Tittina ti puoi fidare! Garantisco per lei al 200% !
    Niente pippone dà me per oggi… però non si sa mai.
    P.S. vedi? Fai già tendenza, “pippone” sta diventando di moda quasi come “assolutamente”

    Mi piace

  5. Allora? Si parte per la retta via, quella costellata di buoni propositi e bla bla bla..
    Tesoro mio, fai un passo alla volta, oggi bene, domani un vero schifo. Magari le condizioni intorno sono cambiate, i rapporti si sono distesi, con te e fuori da te.
    Non sei una ragazzina, la tua vita l’hai presa in mano da un pezzo, solo tu sai cosa farci e solo tu sai se stamattina sarà una buona giornata oppure una vera merda. Dipende da te oggi è tutti i fottuti giorni a venire.
    Fanne buon uso , ma solo perché sarà giusto per te
    Un abbraccio forte forte
    Solo perché ne ho bisogno io
    ❤️

    Mi piace

  6. Ma quali scuse? Io ti preferisco quando cazzeggi, quando hai la testa per aria, quando scrivi per sfogarti e anche quando non ti capisco (ma quello è un problema anche mio!). Sì, brava, prova a mettere la testa a posto. Io spero però che finisca in un posto diverso dalle spalle ché bella lo sei anche così.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...