IL FASCINO DISCRETO DELLA MISANTROPIA

Che ci posso fare
se preferisco odiare
pur di provare un sentimento
che mi regali appagamento.
Non un generico impulso
autopropulso
ma un viscerale bisogno
di cui non mi vergogno.
Il prezzo in bile e combustibile
è ripartibile!
In comode rate sestili e bisestili!
È vero, ci son ricadute febbrili
con quelle più incivili,
ma solo nelle ore di punta
e dopo mi nascondo sotto la mia trapunta.
Siamo io e il mio Linus
e la trapunta in realtà è un burnus
però, lettore, non pignoleggiare!
Il mio è pur sempre un modo d’amare!
A volte godo dei frutti del mio odio
piu spesso non basta neppure l’imodio
insomma, il loperamide cloridrato
per chi è un poco più affettato.
E col muro a lungo disquisisco
e non agisco
infatti covo
e ragiono in questo stil novo
rimodernato
ma dal cuore accidentato.
Questo è il fascino discreto della misantropia
non una vera è propria angheria
ma l’umano sentimento di malcontento
che serve all’impiegato per l’acclimatamento.

 

Annunci

8 Pensieri su &Idquo;IL FASCINO DISCRETO DELLA MISANTROPIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...