… E COMUNQUE, LA CACCA LA FA CHIUNQUE

NUMERO 1: Tiratela di meno che si strappa. (amen)

NUMERO 2: Un negroni: va bene. Due negroni: stasera mi voglio proprio divertire e ne sono ancora consapevole. Tre negroni: mi sto proprio divertendo un casino, ma è meglio che mi tiro via dalla fontana che mi viene la broncopolmonite. Quattro negroni: la mattina dopo
realizzo che sono a casa mia perché il colore delle tende mi è familiare, anche se non so bene come ci sono arrivata. Stesa sul letto, mi guardo le scarpe cercando di capire come mai ne ho beccata solo una col vomito.. e’ che non mi pare giusto, non è simmetrico, ne soffro..

NUMERO 3: La stupidità esige sempre un pagamento consono previa emissione di dettagliata fattura.

NUMERO 4: L’invidia corrode più della ruggine. (amen)

NUMERO 5: Maschi! Le femmine sono dotate di clitoride, lo sapevate? È un cosetto appena sopra il solito pertugio, non vi potete sbagliare. Interagite con esso proficuamente e con ogni arto a vostra disposizione, anche con quella cosa rosa e umidiccia che ogni tanto vi morsicate per sbaglio coi denti.

NUMERO 6: Femmine! Ai maschi piace. Lo sapete anche se non lo volete ammettere neanche sotto tortura. Vanno in brodo di giuggiole ogni volta, e non esitano a chiedere come noi femmine. A loro piace, e diteglielo quanto sono bravi ad aggiustare le cose in casa. (Qualcuno addirittura crea dal nulla)

NUMERO 7: Quella roba che non ti fa dormire la notte si chiama senso di colpa. Al 99% e’ fasullo e riguarda cose di cui non hai responsabilità, ma quell’1% rimanente significa che hai fatto lo stronzo/a con qualcuno/a, quindi devi rimediare. O rivoltarti nel letto fino alla fine dei tuoi giorni da vigliacco/a.

NUMERO 8: Non dare mai per scontato l’affetto che provi per qualcuno.

NUMERO 9: La nutella non è un sostitutivo delle coccole. La nutella è amore.

NUMERO 10: Si fa troppo abuso della parola amico/a. (Amen)

NUMERO 11: La sfiga serve a capire quanto non serve la sfiga.

NUMERO 12: Metti in circolo il tuo amore. Ma ricordati di far pagare la prestazione.

NUMERO 13: “Quel che non ti uccide ti stronzifica” Cit. eccheneso’

NUMERO 14: “È uscito il sole e chi l’ha uscito sei tu” Cit. G.

Annunci